Una domenica mattina con Clarice Lispector

1Clarice Lispector (Кларісе Ліспектор) (Čečel’nyk, 10 dicembre 1920 – Rio de Janeiro, 9 dicembre 1977) è stata una scrittrice, poetessa e pittrice ucraina naturalizzata brasiliana.

Al museo Gulbenkian di Lisbona è possibile ripercorrere la vita artistica della scrittrice.

Altre info sulla mostra: QUI

2Durante il percorso la nostra coscienza si diluisce e mescola con le parole della scrittrice.

Veniamo completamente assorbiti dal suo universo dove ogni lettera è una stella nell’oscurità dello spazio che ci avvolge.

Oltreppassando il suo occhio, il bianco ferisce i nostri occhi. Un faro di luce alla fine del tunnel.

4Uno spazio latteo dove si è invitati alla riflessione, al riposo?

Finalmente arriviamo nell’alcova. Finalmente la incontriamo, stanca, come riferisce lei stessa.

6

E poi come in uno stargate ripercorriamo i suoi spostamenti per il globo, lungo un percorso tracciato come una costellazione. Viaggi, che le hanno fatto visitare tutti i continenti, dovuti non solo al suo lavoro ma al lavoro del marito che era un diplomatico.

Uscendo dalla scatola vitrea un archivio da esplorare ci attende.

7Il visitatore può aprire i cassetti e leggere (le riproduzioni) della corrispondenza che la Lispector scambiava con colleghi e amici. Documenti di vita e fotografie di famiglia.

Vi ho incuriositi?

Le altre foto della mostra possono essere visualizzate QUI.

2 Comments

Rispondi