Aperitivo a Lisbona, ci riprovo

430478_381569118528654_447985147_nOramai la disperazione aumenta. È estate e la voglia del mio caro e buon vecchio aperitivo mi provoca una crisi di astinenza. Tramite il mio gruppo facebook (Italiani a Lisbona) scopro che un ristorante italiano, in zona rato, Il Pizzo (nome poco felice se me lo permettete) organizza l’aperitivo italiano.

2013-06-20 20.04.43Ovviamente mi ci fiondo. Il locale è abbastanza grande, diviso in tre spazi (due interni e una esplanada all’aperto in un patio). Il personale è simpatico e sorridente, grande qualità in via di estinzione.

L’aperitivo è un po’ scarno, forse perché non si aspettavano la saletta piena. Avrebbero potuto rischiare un po’ di più visto che era il primo tentativo e sarebbe stata un’ottima occasione per farsi pubblicità.

Il buffet prevedeva: couscous, tramezzini al tonno, mini palle di riso (in bianco), peperoni, focaccia, pezzetti di crepe alle melanzane, olive ascolane, pezzetti di frittatina mista, e pezzetti di una (credo) pizza.

Il prezzo comunque è ottimo 5€ con diritto ad una bibita (io ho scelto il bellini che in realtà era un mimosa) e al buffet.

Sicuramente ci tornerò, con la speranza che si trasformi in un vero aperitivo italiano.

Maggiori info alla loro pagina facebook, non so se hanno un sito web.

13 Comments

  1. Marina

    Ciao, sono Marina. Grazie per l’articolo e per l’ottima critica. Cercherò di migliorare su tutti i punti. Da mangiare, per chi è rimasto fino a più tardi sono arrivati anche Gnocchi fatti a mano con Pesto di Rucula, e Pennette con sugo di salsiccia fresca. Inoltre sono arrivati i dolci. L’aperitivo organizzato da me, con la concessione della Pizzeria Pizzo. Ancora non so se continuerò a farlo in questo locale, anche se è andato bene. Ma per chi volesse mantersi sempre aggiornato sui miei aperitivi basta iscriversi alla mia pagina di Facebook – GRUPO APERITIVO LISBOA: https://www.facebook.com/groups/190330988862/?fref=ts

    1. lillyslifestyle

      Grazie a te e al tuo sorriso. Mamma mia sono arrivati a che ora? Peccato essermene andata poco dopo le 21h allora. Ti seguirò sicuramente, tienici aggiornata anche sul gruppo “Italiani a Lisbona”.
      Quello che ho bevuto io era Mimosa.

  2. Marina

    Il Bellini è un cocktail fatto con vino spumante e succo di pesca ed era questo quello che ho preparato ieri. Mimosa invece si fa con il succo d’arancia 🙂

      1. elle

        Ciao, arrivo al gruppo FB.
        Io conosco il casa nostra…con la O non l’ho mai sentito 😀
        “Pizzo” non esalta neanche me come nome, comunque.
        Ma spesso all’estero i risto italiani hanno nomi di gusto discutibile!
        Ora seguo anche la pag dell’aperitivo italiano, grazie per il reportage, pare sfizioso, sicuramente il prezzo era concorrenziale.

      2. lillyslifestyle

        Purtroppo potrei fare una lista interminabile di nomi più che discutibili, anche qui a Lisbona. Certe volte mi verrebbe voglia di apreire un ristorante solo per pochi giorni e chiamarlo PIDE, vorrei proprio vedere come reagirebbero i portoghesi. Ci vuole sempre buonsenso! 😉
        Grazie della visita.

  3. ostriche

    Conosci il coctail bar Intermezzo, a Lisbona? E’ in rua Garrett 19, in un cortile. E c’e’ anche la pizzeria Mezzogiorno. Pizza italiana e nome decisamente piu’ dignitoso! Provali, non sono male 🙂 Ostriche

  4. Pizzo-Pizzeria

    A proposito del nome del ristorante vorrei lasciare un chiarimento: Per quanto riguarda la scelta del nome abbiamo deciso che doveva rispondere a 3 criteri fondamentali: esser corto, di facile memoria e preferibilmente che avesse più di un significato.
    Da lì la scelta di Pizzo, foneticamente somigliante alla parola Pizza e alla parola Piso (in Portoghese e Castigliano). Como capirete per la stragrande maggioranza dei portoghesi la parola Pizzo non significa assolutamente nulla. E mi sembra riduttivo pensare appena al lato negativo del significato della parola.

    Chiarito ciò volevo ringraziare i commenti fatti a proposito dell’apertivo organizzato. E’ un peccato che tu non abbia avuto l’opportunità di provare i piatti di pasta e soprattutto i dessert, in questo caso le Seadas que sono state molto elogiate. Ma son certo che non mancheranno altre occasioni.

Rispondi