Plastic Zeitgeist to Asian Dhoti di Hira Shah

ENGLISHPORTUGUÊSFRANÇAISE

Oggi ci spostiamo in Pakistan e voglio parlarvi della stilista Hira Shah. Hira ha un master in Fashion Design conseguito presso la Swedish School of Textiles ed ora vive a Londra. Dalle sue creazioni si denota la costante ispirazione nel mondo dei new media senza dimenticare le sue origini. Infatti, per questa collezione, si è ispirata al Dhoti, abito tradizionale indossato nei villaggi del Pakistan. L’abito è costituito da un rettangolo di stoffa, solitamente di circa 4,5 metri di lunghezza, che viene avvolto intorno alle gambe e annodato in vita.

Fotografo: Lisa Hasselgren – Capelli/Makeup: Elva Ahlbin – Modella: Jamine Falk

La stilista afferma: “Quando sperimento con diversi materiali, come la plastica, sembrava che aggiungo un tocco di modernità al drappeggio tradizionale e alla tecnica dell’annodatura. Ho incorporato le stampe che hanno migliorato l’estetica della plastica. Per future combinazioni ho esplorato le possibilità estetiche della plastica con la serigrafia. La fusione di materiali innovativi, con stampe vivaci e colori, è qui utilizzata per creare una silhouette molto forte.”

Allora, cosa ve ne pare?

51 Comments

  1. #iblogvannnodimoda

    Mmm mi ricorda troppo i sacchi della differenziata. Non amo particolarmente queste cose…e tutto ciò mi fa venire in mente quanto detesto quei piumini tutti neri e ben lucidati (proprio come i sacchetti!!) che si vedono in giro di questi tempi! 😉

      1. #iblogvannnodimoda

        Certamente!! fare un paragone sarebbe inappropriato!! Personalmente adoro l’arte, è la forma più pura dell’immaginazione umana, la miglior forma di espressione! Ma a volte mi chiedo quanto l’arte sia “vera arte” e quanto sia “solo commercio”..ecco allora perché il mio giudizio “ironico” su questa bizzarra idea di utilizzare la plastica 😉

      2. lillyslifestyle

        Si, quanto ti capisco. 😉 Comunque credo che bisogna sperimentare con i materiali più bizzarri, sopratutto nella moda. Le cose più interessanti ed innovative arrivano proprio dai neo-stilisti. Purtroppo quelli già forti sul mercato hanno paura di osare. Ne vedremo delle belle (spero). 🙂
        Buon fine settimana e grazie della visita

      3. #iblogvannnodimoda

        Effettivamente hai ragione! Non avevo pensato a tutti quei giovani che quotidianamente combattono la loro battaglia per affermarsi in questo campo! Assolutamente appoggio la loro grinta perché, senza le nuove idee, non potremmo rivoluzionare la storia! Anche a te un buon fine settimana e al prossimo articolo 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.