Festa privé al PAN per inaugurare il Wine&theCity

ENGLISHPORTUGUÊSFRANÇAISEESPAÑOL

Ho avuto l’onore e il piacere di partecipare, dietro invito delle organizzatrici, all’evento privé che ha aperto ufficialmente il Wine&theCity. Durante la serata: arte, cibo, vino e musica classica hanno riempito l’atrio monumentale del Pan, Palazzo delle Arti di Napoli. Per chi non ha preso parte all’evento, ecco a voi un resumé….

2014-05-20 18.03.44

 

PANDIVINO

Ci lasciamo “contaminare”, parafrasando le parole dell’ideatrice Donatella Bernabò Silorata, dall’estroso evento che vede la partecipazione del Centro di Musica Antica Fondazione Pietà dei Turchini, che ci ha deliziato con un concerto di musica classica, del Teatro Dissolto che è intervenuto con un’originale perfomance sulla facciata del museo, del Movimento Turismo del Vino della Campania e dell’Associazione Italiana Sommelier, delegazione di Napoli, che hanno deliziato i nostri palati con i pregiati vini campani. Tutti i sensi sono stati coinvolti durante la festa inaugurale di uno degli eventi più interessanti e coinvolgenti del maggio napoletano.

Ma andiamo per ordine. Entrati nell’atrio del PAN, veniamo avvolti dalla musica a cura del Centro di Musica Antica Fondazione Pietà dei Turchini. Non appena i musicisti posano gli strumenti, dei suoni ci invitano ad uscire per l’azione d’arte del collettivo Teatro dissolto, a cura di Simona Perchiazzi, che ha animato la facciata dello storico edificio. Giovani corpi si muovono, compaiono e si dissolvono…il tema è vino.

1964922_871410872875188_7250792294630326392_n

Rientrata, mi reco alla tavolo della degustazione dei vini rossi, che preferisco, affidata al Sommelier dell’Ais di Napoli con i vini del Movimento Turismo del Vino della Campania e con un intervento speciale di cucina curato da Carlo Olivari, designer e chef itinerante di Cooking Division (piccola pecca, non hanno pensato ai vegetariani).

All’entrata del monumentale Palazzo Roccella, che ospita Pan, finalmente scopro l’APEritivo Napoli, originale Ape car trasformata in bar mobile, icona dell’italianità rétro-pop, ci ha dato il benvenuto con un aperitivo ‘Made in Naples’: i taralli ‘nzogna e pepe di Leopoldo Infante e un calice di vino rosso campano, o prosecco. Avevo già letto di questa brillante idea, ma vivendo all’estero, non avevo ancora avuto il piacere di vederlo dal vivo.

L’evento mi ha fatto conoscere anche un’interessante realtà, la YELP Napoli e la simpaticissima Maddalena Granata, responsabile Marketing e Comunicazione.

2014-05-20 18.45.08

[Nella foto: Liliana Navarra – Anna Pernice – Maddalena Granata]

Non sapete cos’è Yelp? Semplice, è una guida online su varie città che aiuta a trovare i posti migliori dove mangiare, fare acquisti, bere un drink, godersi un po’ di relax e giocare: il tutto grazie alle esperienze e conoscenze di una comunità attiva e appassionata di utenti residenti in ogni città. Yelp rappresenta un modo facile e divertente di trovare, recensire e parlare delle novità – grandi o piccole – nella tua zona.

Ovviamente la serata non si poteva concludere che con un brindisi insieme al mio amato Andy!

Guardate la GALLERIA FOTOGRAFICA dell’evento.

 

 

4 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...