Lilly's lifestyle

Salotto virtuale di Liliana Navarra, un'italiana a Lisbona. Vuoi visitare Lisbona e il Portogallo come un local? Contattami! info.lillyslifestyle@gmail.com

PORTOGALLOSWAP viaggiare con stile barattando

ENGLISHPORTUGUÊSFRANÇAISESPAÑOL

fb-header-ts

Il progetto nasce dall’esigenza di rispondere alla domanda “Si può viaggiare e scoprire il mondo senza utilizzare il denaro?”. Ci hanno provato, con ottimi risultati, Barbara Perrone, lifestyle travel blogger & social media addicted di tangibiliemozioni.it e Davide Tiezzi travel blogger & soul photographer. Il loro format Travel & Swap è già alla terza edizione che li ha visti viaggiatori in terra lusitana dal 26 Ottobre al 6 Novembre 2014.

Al Kiss the Cook, alle prese con Bolinhas de Almeira con purè di mele caramellate

Al Kiss the Cook, alle prese con Bolinhas de Almeira con purè di mele caramellate

Raccontano Barbara e Davide “l’idea iniziale è nata dopo il successo del primo baratto sperimentato durante l’estate 2012 in Toscana, per giungere nel Settembre 2013 alla prima edizione di un vero e proprio format Travel&Swap. Viaggiare con stile barattando declinato con l’utilizzo dell’immancabile hastag in #malesiaswap per la prima edizione e in #osloswap nella seconda edizione.”

Grazie a questo mio piccolo ed accogliente salotto virtuale ho avuto la possibilità di conoscere personalmente Barbare e Davide. Li ho accompagnati alla scoperta di una piccola, ma interessante, realtà del mondo del design portoghese, deambulando nel quartiere di Príncipe Real.

Foto: Davide Tiezzi

Foto: Davide Tiezzi

Eccoci in un selfie-hashtag presso Entretanto, dopo avergli fatto conoscere la neomarca portoghese Saccus di Paulo Jorge Pereira e Daniel Guimarães (leggi).

Seduti a tavolino abbiamo conversato molto e, grazie alla passione che trasmette Barbara, ho capito molto di più sul loro progetto. Un’iniziativa lodevole che racconta un nuovo modo di fare comunicazione territoriale. Obiettivo del progetto, oltre che far conoscere un nuovo modo di viaggiare, è anche quello di creare uno spirito di condivisione e conoscenza tra culture differenti (#soulsharing).

Ovviamente ho colto l’occasione per porre alcune domande.

1- Barbara perché “viaggiare barattando”?

Perchè dopo 18 anni come viaggiatori convenzionali era giunto per noi il tempo di interrogarsi, riflettere  e testare nuovi modi di viaggiare.
Una nuova strada, non facile era quella del baratto, ma ad una condizione: il viaggio doveva rispecchiare il nostro modo di viaggiare. Strutture di charme, luoghi speciali, storie da raccontare insomma non volevamo associare l’idea del baratto a qualcosa di lowcost. Da qui il nome – Travel & Swap. Viaggiare con stile barattando. Di certo è stata ed è una sfida, in primis verso se stessi, perchè ogni volta in ogni progetto si ricomincia da zero. Questo ti porta ad interrogarti sulle modalità espositive, ideative e creative. Insomma la determinazione è fondale ma quanto parte un progetto ogni sforzo e difficoltà è ampiamente ricompensato.

2- Perché e come ti è sorta questa idea?

L’idea di quello che poi si è rivelato essere un vero e proprio format di narrazione di viaggio, ossia  Travel & Swap. Viaggiare con stile barattando, è nato quasi per gioco nell’estate 2012 quando proposi a delle strutture ricettive speciali in Toscana – Agriturismo Sant’Egle e La Ripolina – di tenere un workshop di furoshiki per tutti gli ospiti.
L’idea era quella di coinvolgere e stimolare un’esperienza nuova in cambio dell’ospitalità di una notte. A seguito di quella prima esperienza e delle maturate riflessioni, che ne sono nate hanno dato vita ad un vero e proprio format di viaggio e comunicazione, che edizione dopo edizione cresce e coinvolge sempre di più. Quello che possiamo affermare con certezza, giunti alla terza edizione in un anno, è che questa forma di viaggio va al di là della conoscenza di musei, monumenti e chiese, ma ci permette di entrare nel cuore di una cultura e della vita reale di un luogo. Dopo ogni ritorno a casa non ci portiamo solo nuove esperienze e riflessioni, ma nuovi amici.
Inoltre il nostro modo di viaggiare non è mai autoreferenziale, ma coinvogliamo partners e bloggers in linea con lo spirito del progetto. Insomma tutto deve essere circolare.

3- Secondo te può prendere piede questa forma di turismo? Quali possono essere le conseguenze – positive e/o negative – a livello economico/sociale?

Il concetto del baratto è già affermato per chi ha una visione internazionale, si pensi al couchsurfing, homexchange o a siti come la settimanadelbaratto, di certo c’è voglia di interagire con le persone, scoprire le storie che ci sono dietro e perchè no, prendere ispirazione. Chi abbraccia questo tipo di interesse, va oltre il rapporto “cliente-fornitore; pago-pretendo”, anzi spesso le chiacchiere con la proprietà davanti ad un caffè generano nuovi spunti ed idee ed è quello che io chiamo soulsharing.

4- Perché dovremmo “viaggiare barattando”?

Perché il baratto non è un modo di non pagare, ma è un modo di donare, di mettersi in ascolto e di crescere come persona.
Se si è una persona aperta e sinergica, si può provare. Avvertenze: non è facile, ma tentar non nuoce!

5- Quale sarà la meta della 4ª edizione?

Per ora ci gustiamo il ritorno, l’energia e l’entusiasmo che ci ha lasciato #portogalloswap, che tutto ci è sembrato fuorchè triste, malinconico e decadente così come ci avevano raccontato prima della nostra partenza. Per le prossime mete abbiamo varie destinazioni, ma prima di scegliere la prossima dobbiamo capire qual è quella dall’animo più aperto e disposta non solo ad accoglierci, ma anche a raccontarsi!

Volete conoscere meglio Barbara che attraverso tangibiliemozioni.it, racconta e condivide idee, progetti ed interviste affiancata, nella ricerca di emozioni, da Davide? Allora non perdetevi l’evento PORTOGALLOSWAP il 12 novembre 2014 presso l’Open Milano alle 18:30.

Open. More than books

viale Montenero 6, Milano.

Seguirà un “aperitivo portoghese” firmato dall’avvocuoca Anna Patruno.

http://www.tangibiliemozioni.it

Annunci

8 commenti su “PORTOGALLOSWAP viaggiare con stile barattando

  1. BlondyWitch
    novembre 11, 2014

    Ma che figo! 🙂 Sei infallibile nel trovare nuove tendenze Lilly! 🙂 Io ero rimasta al vecchio couchsurfing, pensa! 🙂

    • lillyslifestyle
      novembre 11, 2014

      Bisogna ringraziare gli ideatori che mi hanno scovata e contattata, non è merito mio ma loro 😉

  2. Barbara
    novembre 12, 2014

    Ognuno contribuisce a suo modo a creare momenti speciali. A noi la scelta se essere positivi o vivere con il freno a mano tirato!
    p.s. Grazie ancora Lilly per la tua apertura e disponibilità. Non era nè ovvia, nè scontata e nè dovuta! #soulsharing

    • lillyslifestyle
      novembre 12, 2014

      Io ho tagliato anche i tubi dei freni 😉 la vita è corta e dobbiamo viverla al 100%!!!
      Grazie per il #soulsharing, alla prossima ❤ e in bocca al lupo per oggi!!!

  3. misseychelles
    novembre 13, 2014

    Ogni volta che vengo a trovarti mi fai una sorpresa…grazie 🙂 continua così!!!! Muah

  4. Valentina occhiovunque
    agosto 2, 2015

    Barbaraaaaa *__* per quel poco che la conosco è davvero adorabile! E anche il suo progetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

COLLABORAZIONI

network guide italiane estero tour

Green Blog

Scopri Lisbona con me!

tour lisbona con lilly

La mia nuova avventura!

Leggi le mie recensioni!

Scatti compulsivi

Seguimi su:

Due chiacchiere con Lilly

LA RIVISTA 2014

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: