Lilly's lifestyle

Salotto virtuale di Liliana Navarra, un'italiana a Lisbona. Vuoi visitare Lisbona e il Portogallo come un local? Contattami! info.lillyslifestyle@gmail.com

Marocco: guida utile

ENGLISH PORTUGUÊSFRANÇAISESPAÑOLDEUTSCH

Come tutti gli anni cerco sempre di festeggiare il mio compleanno in viaggio, alla scoperta di nuove città e paesi. Quest’anno ho scelto il Marocco, 10 giorni tra Marrakech e il deserto. Un viaggio che mi ha portato sulle Atlas e fin giù al confine con l’Algeria. Un viaggio ricco di colori, profumi, sorrisi e sapori: indimenticabile!

tour deserto

Ma partiamo dal principio, così da darvi qualche consiglio utile per un possibile viaggio.

Itinerario (10 giorni): 14-23 Novembre 2014

14-16 Marrakech

17 Ait Ben-Haddou – Gole Dades

18 Gole Todra – Deserto Merzouga (pernottamento in tenda nel deserto)

19 Valle Draa – Ourzazate

20 rientro a Marrakech

21-23 Marrakech

Arrivati all’aeroporto Menara, prima di fare la fila per il controllo del passaporto, ricordatevi di prendere e compilare il modulo di entrata (avrebbero potuto darlo in aereo per farci risparmiare tempo, vabbè). Appena conclusi i controlli di routine troverete un punto per cambiare i vostri soldi (calcolate il cambio x11 o per facilità durante il vostro soggiorno x10, esempio: 100 dirham =10€).

DSC_0022 copia

Vi consiglio inoltre, se avete prenotato un riad non proprio centrale, di prenotare tramite il vostro hotel/riad un transfert. Con 15€ troverete l’autista ad attendervi agli arrivi e comodamente vi lascerà a destinazione senza dover contrattare il prezzo con il tassista fuori l’aeroporto.

DOVE DORMIRE

RIAD L’Orchidée (zona nord della città) ideale per chi non ama il lusso e per coloro a cui sta a cuore il turismo solidale (leggi la mia esperienza).

RIAD & Spa Bahia Salam (zona sud della città) un riad con le pretese di essere un hotel, è più formale, quasi lusso. Per chi vuole rilassarsi ed approfittare anche di una spa.

Il primo (1/2) giorno a Marrakech

DSC_0044 copia

Un possibile itinerario da fare: siamo arrivati al riad verso le 17:30. Visitiamo la Piazza Jemaa El Fna, decidiamo di perderci nei souk e di cenare in piazza tra le decine di tende/furgoni. ASSOLUTAMENTE (preparandovi una scorta di medicine varie) dovete bere le premute d’arancia e magiare tutto, eviterei giusto l’acqua. Altrimenti perdereste il 50% dell’esperienza marocchina! Sono una persona con stomaco e pancia deboli e non ho avuto nessun problema durante il viaggio, pur mangiando: macedonia di frutta, insalate, dolcetti comprati sulle bancarelle, cibo cucinato per strada e bevuto litri di premute d’arancia. Siate temerari e fatevi comunque consigliare dal farmacista di fiducia, non si sa mai. 😉

Il secondo giorno a Marrakech

DSC_0041 copia

Ovviamente i Souk, la Medersa Ben Youssef (scuola coranica), Koubba El-Badiyin (edificio più antico della città), la Medina, passeggiata romantica nei giardini della Moschea della Koutoubia, tramonto su una terrazza della piazza, ancora souk e cena in una delle bancarelle della piazza (la bancarella “Hassan 31” evitatela come la peste, ladri e approfittatori di turisti, ci aveva tratto in inganno il fatto che mangiavano solo locali e quindi meno turistico).

Il terzo giorno a Marrakech

DSC_0258 copia

Visita ai Giardini Majorelle (sito) di Jacques Majorelle, ma conosciuti come i giardini di Yves Saint Laurent. Pranzo vicino la piazza al Bakchich Cafe che diventerà il “nostro” ristorante a Marrakech. Continuiamo alla scoperta dei souk, oggi troviamo quello della lana.

Il quarto giorno a Marrakech

DSC_0803 copia

Dopo un tour nel deserto si ritorna a Marrakech, questa volta pernottando in un riad nella zona sud nel quartiere ebraico, il Mellah. Una zona molto più ricca rispetto al nord della città. Visita di alcune erboristerie. Se non arrivate tardi come noi, potete visitare il Palazzo Bahia e le Tombe Sadiane (il tutto per 20D = 2€).

marrakech

Come potete vedere 4 giorni sono più che sufficienti per visitare Marrakech. Volete dei consigli anche per il viaggio nel deserto? Restate sintonizzati.

Il libro nella zaino

Io leggo sempre prima, durante, o dopo il viaggio un libro sulla città o che sia ambientato nei luoghi che visiterò. Per Marrakech vi consiglio questo.

55d0e8e02003092169b5714ed20dda3b_w_h_mw650_mh

Dopo questo articolo, che riassume alcuni consigli utili per cominciare ad organizzare il vostro viaggio in Marocco, vi aspetto nei prossimi giorni durante i quali vi proporrò il mio diario di viaggio. Se volete consigli o avete delle domande da pormi, sono qui per voi, basta commentare sotto l’articolo.

DSC_0519 copia

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

COLLABORAZIONI

Green Blog

Scopri Lisbona con me!

La mia nuova avventura!

Leggi le mie recensioni!

Scatti compulsivi

Seguimi su:

Due chiacchiere con Lilly

LA RIVISTA 2014

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: