cosa visitare a sintra portogallo

Una giornata a Sintra cosa visitare

Il titolo “una giornata a Sintra” entra subito in contrasto con la mia opinione, secondo me, per visitare veramente Sintra ci vorrebbero almeno due o tre giorni. I turisti vogliono visitare il Palácio da Pena, quello colorato per intenderci, ma Sintra è molto di più. Cosa ne dite, la scopriamo insieme?

cosa visitare a sintra portogallo

la graziosa città, situata sul monte della Luna, la città di Sintra, che vede le Najadi cercar nei freschi cristalli di sue fonti, il rimedio agli ardori d’amore (Camões, Lusiadi)

 

Decantata anche dal padre della lingua portoghese, Sintra è una delle mete più ambite per chi arriva a Lisbona e ci resta per più di tre giorni. Purtroppo dovrete effettuare delle scelte se resterete a Sintra solo una giornata. Sarebbe impossibile visitare tutto, oppure potete optare di pernottare in città ed approfittare del fine settimana.

10881660_10152833402551832_3585836307154507437_n

Prima di cominciare a consigliarvi quali luoghi d’interesse visitare voglio condividere con voi alcune informazioni utili per organizzare la vostra visita.

Informazioni utili

Comincio da una notizia fresca di stampa (novembre 2018). I trasporti tra i palazzi è gratuito (fonte ufficiale) per chi acquisterà i biglietti della visita nelle biglietterie. Potrà così usufruire gratuitamente dei bus elettrici hop-on hop-off del Parques de Sintra.

Altra notizia è che lo Chalet da Condessa d’Edla avrà entrata gratuita per chi comprerà il biglietto per visitare il Palácio Nacional da Pena oppure il Parque da Pena. Poi non dite che non vi coccolo con queste perle.

trasporti visita sintra portogallo
Foto: NIT

COME ARRIVARE

Il modo più semplice ed economico per arrivare a Sintra è il treno da Lisbona (Stazione Rossio, Roma-Areeiro, Santa Apolónia oppure Oriente). Con soli 1,80€ (potete utilizzare la tesserina della metro, i prezzi possono variare nel tempo consultare www.cp.pt) e meno di 40′ di viaggio arriverete alla stazione di Sintra. Consiglio di prendere il treno delle 9 per approfittare al massimo, anche in inverno, della visita della città.

Aggiornamento (giugno 2018) potete anche optare per la SINTRA GREEN CARD un biglietto che include il viaggio in treno Lisbona – Sintra + circuito da Pena (bus 434 della Scotturb) + visita ai principali punti d’interesse della città. Il biglietto costa dalle 27€ alle 39,50€ dipendendo  dalle attrazioni che volete visitare. Per tutte le informazioni, cliccate qui.

sintra da lisbona cosa e come visitare

Oppure, se pensate che nella stessa giornata possiate visitare anche Cascais e Lisbona, potete optare per la Travelling All Lisboa. Un biglietto della durata di 24h che vi consentirà di viaggiare con un unico biglietto nei treni per Sintra, Cascais e i trasporti pubblici di Lisbona. Maggiori informazioni.

biglietto treni lisbona cascais sintra

Per arrivare al centro storico potete utilizzare il bus di linea, il taxi (hanno tariffe fisse), camminare per circa 10 minuti a piedi oppure utilizzare il bus circolare, che per soli 6,90€, (i prezzi possono variare nel tempo consultate qui la tabella) vi porterà anche ai castelli. Conviene no?

2015-01-02 15.27.28
www.scotturb.com/carreiras/tarifarios/turisticos

A questo punto potete pensare, dopo aver letto la mia lunga lista, che sarebbe meglio pernottare a Sintra. Vi consiglio di prenotare su Airbnb o Booking ed approfittare degli sconti che vi posso offrire.

Possibile itinerario

Procediamo. Arrivati nella piazza principale, a piedo o in autobus dalla stazione ferroviaria, potete visitare il Palácio da Vila con i suoi camini conici.

La storia del Paço da Vila de Sintra è millenaria e comincia durante il dominio musulmano nella Peninsola Iberica. Il palazzo, del XIV sec, è stato residenza estiva di vari re portoghesi. Interessanti le decorazioni in azulejos (le famose piastrelle decorate) degli interni. Maggiori informazioni.Palácio da Vila sintraQUINTA DA REAGALEIRA

Usciti dal palazzo consiglio una visita alla Quinta da Regaleira, per me il MUST DO di Sintra. Potete tranquillamente raggiungerla a piedi in meno di 10 minuti. La proprietà era dei baroni della Regaleira che lo vendettero all’imprenditore brasiliano Antonio Augusto Carvalho Monteiro, alchimista e sicuramente legato alla Massoneria.

La visita, anche se veloce, durerà circa 2 ore. Vi consiglio di fare sicuramente il percorso sotterraneo che parte dal pozzo iniziatico e finisce al laghetto.

Conclusa la visita della Regaleira, tornate a piedi verso il centro e proprio al lato dell’ufficio del Turismo troverete la fermata del bus circolare. Potete comodamente fare il biglietto a bordo ed utilizzarlo per l’intera giornata. Il circuito Pena vi porterà all’entrata del Parque da LiberdadeMuseu do Brinquedo (museo del giocattolo), Palácio da Vila, Castelo dos Mouros, il Parque da Pena e il Palácio da Pena. Se non avete molto tempo a disposizione, vi consiglio di visitare direttamente il Palácio da Pena.

PALÁCIO DA PENA

Il Palácio da Pena fu fatto costruire nel 1840 da Maria II di Braganza, come regalo di nozze per il marito re Ferdinando II del Portogallo, sulle rovine di un convento gerolamitano del ‘400. Il palazzo è sotto la tutela dell’UNESCO, sin dal 1995, e il 7 luglio 2007 è stato eletto una delle 7 meraviglie del Portogallo.

2015-01-02 16.54.08Citate le attrazioni più note all’estero voglio adesso consigliarvi altri imperdibili visite. Pronti a prender nota?

CASTELLO DEI MORI

Il castello dei mori forse vi potrebbe interessare meno dopo aver visto le ricchezze dei palazzi di Sintra ma per me ha un fascino particolare. Potete optare per la visita gratuita con tutta una serie di sentieri magnifici che vi porteranno tra i castelli e fin giù il centro storico, visitare la necropoli cristiana, la prima chiesa costruita dopo la conquista cristiana ed un’insolita tomba.

Durante il percorso troverete molte tabelle, in portoghese e inglese, con le informazioni sui vari punti d’interesse e il codice QR per chi volesse approfondire. Per entrare nel castello e percorrere la cinta muraria (non consigliabile a chi soffre di vertigini) dovete pagare un biglietto d’entrata (8€/adulto). Maggiori informazioni.

mappa visita castello mori sintra

CONVENTO DOS CAPUCHOS

Del convento francescano resta ben poco ma è un luogo dal fascino selvaggio, dove la natura ha preso il sopravvento. Fondato nel 1560 da D. Álvaro de Castro, consigliere di Stato del re D. Sebastião, con il nome di Convento de Santa Cruz da Serra de Sintra. È conosciuto anche come il “Convento da cortiça” (convento del sughero) a causa dell’abbondanza di questo materiale utilizzato per la protezione e decorazione degli spazi.

Abbandonato nel 1834, a causa dell’estinzione degli ordini religiosi, passò nelle mani di Francis Cook, primo Visconte di Monserrate, nel 1873 e nel 1949 diventa proprietà dello Stato portoghese. Maggiori informazioni.

visita convento sintra portogallo

MUSEO DELL’ARIA

Il museo dell’aria, o per meglio dire, dell’aviazione mondiale con un occhio di riguardo alla portoghese, naturalmente è un museo con 8000 m2 di area espositiva che ospita più di 40 tra aerei ed elicotteri, simulatori, motori, eliche ed altri oggettiaeronautici.

Visitandolo farete un viaggio nel tempo lungo i 100 anni di storia dell’aviazione in Portogallo. La visita vi farà conoscere aerei storici come: il Junker JU52 (1930), Avro Cadet (1931), DH-87 Hornet (1934), DH-89 Dragon Rapide (1934), Spitfire (1934), DC-3 Dakota (1935) e F-86 Sabre (1947). Maggiori informazioni.

PALAZZO MONSERRATE

Palácio Monserrate, meno conosciuto di quello da Pena ma per me molto più affascianante ed interessante (che non si offenda nessuno), è una testimonianza senza eguali dell’eccletismo del XIX secolo.

Il parco fu affittato dal ricco commerciante inglese Gerard de Visme (1789) che ne costruì una casa in stile neogotico. Passò poi in mano di William Beckford tra nel 1793-1794 e nel 1809 Lord Byron visita la proprietà quando oramai era già in rovina. Tutta quella decadenza però ispirò il poeta e ne decantò la bellezza nella sua opera Childe Harold’s Pilgrimage.

Bisogna aspettare il periodo post-rivoluzione per riveder fiorire lo spazio. E nel 2013 il Parque de Monserrate è stato premiato dall’European Garden Award nella categoria di “Miglior Sviluppo di un Parco o Giardino Storico”. Maggiori informazioni.

cosa visitare a sintra portogallo

CHALET CONTESSA D’ELDA

Lo chalet della contessa d’Elda è sicuramente uno dei luoghi più romantici di Sintra. Nella seconda metà del XIX secolo, D. Fernando II e la sua futura seconda moglie, Elise Hensler, la contessa d’Edla, decisero di costruire questo nido d’amore nella zona occidentale del Parque da Pena. Maggiori informazioni.

palazzi di sintra portogallo

Conclusa la visita, prima di andar via, vi consiglio di mangiare i due dolci tipici e tradizionali di Sintra: la Queijada (a base di formaggio) e il Travesseiro (crema d’uovo e mandorle). Dove mangiarli? Naturalmente da Piriquita, quello originale del 1840, in Rua Padaria 1.

Spero vi sia stata utile questa mia sintetica guida di viaggio. Per qualsiasi dubbio o richiesta d’informazioni potete scrivermi in basso.

PUÒ INTERESSARVI ANCHE

PORTOGALLO, CON L’AURA FESTIVAL SINTRA SI ILLUMINA

GUIDA PORTOGALLO

COSA VISITARE IN PORTOGALLO

Salva

 

22 Comments

  1. Elisa

    Qui sono di parte. Adoro Sintra. Sono stata tre volte in Portogallo e una visita fra i bastioni del Palacio da Pena e una salita al Castelo dos Mouros è ormai di tradizione 😀

      1. Elisa

        Ci sono stata alla Quinta, nel mio secondo giro in Portogallo. E’ assieme al Castelo dos Mouros la cosa di Sintra che preferisco.

    1. lillyslifestyle

      Grazie Roberta, in realtà non ho mai pranzato a Sintra o per meglio dire ho sempre optato per un tost o panino al volo. Ricordo però che se esci dalla bolgia del centro e vai verso la stazione incerai molte piccole trattorie dove ho sempre visto locali e non turisti mangiare. 😉 significherà qualcosa. Qui hai una lista compilata da portoghesi sui ristoranti di Sintra, magari trovi qualcosa che fa per te. Poi fammi sapere 🙂
      LISTA: http://www.yelp.com/search?find_desc=Restaurants&find_loc=Sintra%2C+Lisboa%2C+Portugal&ns=1

  2. Giulia

    Ciao Lilly! Grazie della miniguida, se posso, scriverei di prevedere anche tempo metereologico diverso rispetto a Lisbona; noi a luglio siamo partiti con sole e arrivati a Sintra con nebbia e circa 6 gradi in meno.. Quindi portarsi via Kway o.maglia. Quinta da Regaleira assolutamente must do, mio marito ancora la menziona, così come il. CASTELLO dei Mouros, visitato nel 2009 con splendida vista sull’oceano con cielo sereno. Infine ti segnalo un piccolo ma interessante museo aperto 1 anno fa, il. MUSEO DI Scienze Naturali appena sotto il Palazzo con i due camini. Una piacevole sosta soprattutto con bambini, piccolo, molto. Didattico, tutto nuovo, con scheletri e fossili, del costo di solo 1 euro… Da fare sicuramente per fare qualcosa di diverso a Sintra. Alla prossima!!!

  3. Sometimes Away Blog

    Scusami Lilly, dici che hop-on e hop-off gratuito solo per chi acquista direttamente il loco e non online? Ho capito bene? E i combinati treni CP + bus per girare Sintra non esistono più?

Rispondi