Mangiare italiano a Lisbona? I miei consigli

ENGLISHPORTUGUÊSFRANÇAISESPAÑOL DEUTSCH

pic-made-in-italy

Che gli italiani siano cultori del cibo è risaputo, ma allora perché esiste ancora il tabù del mangiare italiano all’estero? Sono la prima a voler provare di tutto quando viaggio e sopratutto mi piace provare tutto quello che è tipico e locale. Dobbiamo ricordarci però che esistono molti regimi alimentari diversi e quindi mi sento in dovere di consigliarvi dove mangare bene (come a casa o quasi) qui a Lisbona. In Portogallo si mangia benissimo ed è un Paese ricco di ricette diversificate, unica pecca è che l’intera gastronomia oscilla tra carne e pesce. Per chi resta più di una settimana a Lisbona, o ci vive, potrebbe facilmente stancarsi e se poi pensiamo a chi, come me, non mangia carne il grado di resistenza si abbassa velocemente.

Siete pronti per scoprire i miei locali preferiti dove fare ricarica di “made in Italy”?

GELATO

Foto: Conchanata

Oramai i gelati s’incontrano ovunque in città, ma quali sono quelli più prossimi ai nostri?
Le mie gelaterie preferite a Lisbona sono sicuramente, al primo posto, Conchanata dove il gelato si fa ancora tradizionalmente e a mano. Una gelateria aperta nel 1948 da Quintílio e Alfo Tarlattini, nonno e padre, di Michele Tarlattini, l’attuale proprietario. Inoltre, tutti i gelati sono senza glutine e quelli alla frutta, fatta eccezione del cocco, non contengono lattosio e uova. Dove: Avenida da Igreja, 28A, Alvalade – Metro: Alvalade, linea verde.

Altra possibilità, più centrale, è la gelateria artigianale Nannarella. Già il nome la dice lunga, era il soprannome di Anna Magnani. Aperta da pochi anni da una coppia di romani, serve gelati confezionati con prodotti freschi provenienti dal Portogallo ed acquistati al Mercado da Ribeira. Ovviamente, da buoni romani, il gelato lo servono con la spatola e non a forma di pallina. Dove: R. Nova da Piedade, 68 São Bento – Bus: 727

APERITIVO

Foto: Tascamastai

Sicuramente la TASCAMASTAI, un bar/tasca e negozio di fumetti situato nel cuore del Bairro Alto di Lisbona. Ad appena un anno dall’apertura è già diventato un piccolo covo di italiani, e non solo. Sicuramente il fatto è dovuto alla simpatia e professionalità dei propietari, Max e Elisa, due ragazzi di Bologna espatriati in terra lusitana, ma anche dal loro aperitivo. Si spazia dallo Spritz (aperol o campari) con un tocco lusitano ma non svelerò il segreto, al negroni, al vino portoghese, alla birra alla spina e via dicendo. Ovviamente le papille gustative sono messe a dura prova dalle prelibatezze offerte, come le bruschette, il paté caldo di ricotta (che ricorda i sapori siciliani), i rusticini, le patatine e poi un Signor Menù di Petiscos (stuzzichini) italo-portoghesi (alla carta). Dove: Rua da Rosa 14A Bairro Alto (Metro linea verde Baixa-Chiado).

LA PIZZA

Foto:pollicookinglab.it

Pizzeria Mezzogiorno per me si aggiudica il premio di miglior pizzeria di Lisbona.

Continua a leggere… QUI

10 Comments

      1. Stefano

        3 anni! il mio blog è nato lì, in realtà qualche mese prima di tornare in Italia. Ho visto cose… Se vuoi, soprattutto nei post degli inizi, trovi qualcosa di carino, anche se il mio obiettivo era soprattutto confrontare due culture e due mondi. Se poi vuoi altre info, basta che chiedi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.