Lilly's lifestyle

Salotto virtuale di Liliana Navarra, un'italiana a Lisbona. Vuoi visitare Lisbona e il Portogallo come un local? Contattami! info.lillyslifestyle@gmail.com

La Gastronomia di São Tomé

ENGLISHPORTUGUÊSFRANÇAISESPAÑOLDEUTSCH

2014-10-28 03.35.19 copia

Devo ammettere che son tornata a casa con l’amaro in bocca, credevo che in tutti i ristoranti dell’isola avrei trovato i prodotti tipici di São Tomé ed invece no. Avevo una lista di almeno 20 alimenti che avrei voluto provare e sono riuscita a mangiarne meno di 10. La stessa birra nazionale (Rosema) non si trova ovunque e spesso ti vogliono vendere quella portoghese, vai tu a saper perché. Stessa cosa per i menu dei ristoranti, nella maggior parte sembrava di stare a Lisbona. Ma chi è che va fino a São Tomé per mangiare il bacalhau à Brás?

Premesso questo, voglio parlarvi delle prelibatezze che sono riuscita a mangiare sull’isola. La “prima volta non si scorda mai” è la frase che riassume perfettamente la mia prima esperienza con la FRUTA PÃO FRITA.

20151015_125044_wm

Non saprei come descriverla, la consistenza è simile ad una mela disitratata ma non è dolce. Questa caratteristica è ottimale per poterla servire come accompagnamento dei piatti, una sorta di patatine fritte o pane.

Foto: come-se.blogspot.com

CACAO

La mia prima esperienza con il cacao fresco l’ho vissuta durante un tour organizzato dalla Discover São Tomé e Príncipe verso il nord dell’isola. Luís, la nostra guida, dopo aver scoperto che non avevamo mai mangiato il frutto fresco ferma l’auto e ne raccoglie uno per noi, lo apre con vari pugni (vedete la tecnica nel video) e ce lo fa provare.

È dolcissima la parte esterna ed amarostico il cuore, delizioso. Credo si noti dalla mia espressione.

2014-10-25 06.51.41-1 copia

PITANGA

Il frutto, originario del Brasile, non è stato facile da trovare, abbiamo dovuto aspettare di arrivare al sud presso la Praia Inhame, per poterlo provare. Assomiglia ad un frutto di bosco ed ha un nocciolo interno come la ciliegia (attenti ai denti, io ho rischiato di far saltare un molare). Sono dolci ma non troppo. Li abbiamo assaggiati a colazione, l’ultimo giorno.

20151017_085244_wm

OMLETTE NAZIONALE con foglie di Micocó

Io amo le frittatine e quando scopro che ne esiste una tipica locale è la fine. L’Omlette Nazionale è farcita con pomodori, cipolle e foglia di Micocó (pare sia una foglia afrodisica). La prima volta l’ho provata all’Hotel Praia nella capitale, su consiglio di Paulina la responsabile marketing dell’hotel. Scopro poi che generalmente si mangia a colazione, purtroppo l’avevo già conclusa e quindi ne ordino una a bordo piscina per pranzo, con banana fritta naturalmente.

20151014_134734_wm

BANANA FRITTA

La si trova quasi ovunque perché è il corrispettivo isolano delle nostre patatine fritte. Le più buone le ho mangiate nel ristorante di Praia Inhame, tagliate un po’ più grosse si sentiva di più il sapore e la consistenza del frutto. Le si possono preparare anche a casa è facilissimo, basta tagliare la banana a rondelle, o a fettine, e friggerle in olio bollente. Vi avviso che le banane di São Tomé sono meno dolci di quelle che compriamo al supermercato, quindi regolatevi.

20151016_183122_wm

SANTOLA

Ovviamente non è un’esclusività di São Tomé, la trovo anche a Lisbona, ma il sapore è indescrivibile ed anche la semplicità nella preparazione ne esalta il gusto. Ideale per festeggiare la nostra ultima notte a São Tomé.

20151017_195208_wm

Qui di seguito vi elenco tutto ciò che avremmo voluto provare, ma non ci siamo riusciti, ma che vi consiglio di cercare se doveste organizzare un viaggio a São Tomé:

Açucarina, pão de banana, pa-pala de matabala, azeda frita, safú, sape-sape, sonho de bonana e calulu de frango o peixe. Da bere oltre alla birra nazionale, la Rosema, vi consiglio il tipico Vinho de Palma, un vino o per meglio dire un succo, prodotto prendendo la resina che cola dalle palme. Vi consiglio di berlo la mattina quando non è ancora fermentato, la sera si scurisce ed è super alcolico. Bevete con moderazione.

Leggete anche:

INFORMAZIONI UTILI

VISITARE LA CAPITALE SÃO TOMÉ

GALLERIA FOTOGRAFICA

DAL NORD AL SUD CON LA DISCOVER SÃO TOMÉ E PRÍNCIPE

DOVE DORMIRE A SÃO TOMÉ (I) HOTEL O BIGODES

LA GASTRONOMIA DI SÃO TOMÉ

1

Annunci

8 commenti su “La Gastronomia di São Tomé

  1. Sara La moda va al mercato
    ottobre 26, 2015

    …che piatti incredibili, l’unico che conosco sono le banane fritte… un motivo in più per visitare questo paradiso!!!

  2. pocketropics
    ottobre 30, 2015

    é uma delícia a banana-pão assada com aquele peixe jurássico a dar pelo nome de concom.

    • lillyslifestyle
      ottobre 30, 2015

      Apaixonei-me pela gastronomia de São Tomé. Pena é não encontrar estas delicias em Lisboa.

      • fra
        febbraio 8, 2017

        Oh, ma puoi sempre andare a Camarate, bairro de Angola. c’è una tasca santomense molto famosa, tita e mamã preta (almeno c’era fino a 3 anni fa).

        E se ci vai il giorno successivo al volo della STP airways, ancora meglio 😉

      • lillyslifestyle
        febbraio 8, 2017

        La prossima volta non mi dimenticherò 😉 grazie del consiglio.

  3. infuso di riso
    luglio 14, 2016

    banane fritte :)))wow!!!!!!!!!!!
    baci cara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

COLLABORAZIONI

network guide italiane estero tour

Green Blog

Scopri Lisbona con me!

tour lisbona con lilly

La mia nuova avventura!

Leggi le mie recensioni!

Scatti compulsivi

Seguimi su:

Due chiacchiere con Lilly

LA RIVISTA 2014

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: