dove-fae-pipi-gratis-a-lisbona

Dove possiamo fare pipì gratuitamente a Lisbona?

ENGLISHPORTUGUÊSFRANÇAIS ESPAÑOL DEUTSCH

dove-fae-pipi-gratis-a-lisbona

Si, avete letto bene il titolo e no, non è uno scherzo anche se l’articolo è nato da un messaggio scherzoso di mia madre. In realtà, trovare un bagno pubblico gratuito, è un vero incubo per chi decide di girare tutta la giornata a piedi per Lisbona.

La domanda quindi nasce spontanea: dove possiamo fare pipì a Lisbona senza pagare?

Tutte le caffetterie, ovviamente, ti permettono di utilizzare i loro bagni ma avete l’obbligo di consumare e mi sembra anche giusto. Diciamo che, visto che nella maggior parte dei bar il caffè costa circa 0,60€ non vedo il problema, ma realmente poter far pipì gratuitamente è oramai diventato impossibile in città.

Unica soluzione? Biblioteche, Università e Centri Commerciali.

BAGNI GRATUITI IN CITTÀ

In centro, quindi nelle zone dove il turismo è più concentrato, le uniche possibilità per svuotar la vescica, senza spendere un centesimo, sono in primis le biblioteche: in centro avete la biblioteca Camões in Largo Calhariz 17, 109 (Chiado). Le università: l’Aberta in Rua da Escola Politécnica 141-147 (Rato – Príncipe Real) e l’università di Belas Artes in Largo da Academia Nacional de Belas Artes (Chiado).

Infine, i centri commerciali. In centro avete appena due possibilità in Chiado: gli Armazéns do Chiado in Rua do Carmo, 2 (con una delle viste più belle sul castello e non sto scherzando) e l’Espaço Chiado in Rua da Misericórdia, 12 (Chiado) in quest’ultimo dovrete chiedere discretamente le chiavi al bancone dell’entrata. Qui, potrete anche ammirare una sezione delle antiche mura fernandine.

Vista bagni Armazéns do Chiado Lisbona
Vista bagni Armazéns do Chiado Ph: simpleshot

Altra possibilità, così non vi perderete anche la visita di uno spazio a dir poco favoloso, è la Casa do Alentejo in das Portas de Santo Antão, 58 (Baixa) dove potete entrare e utilizzare i bagni gratuitamente.

Se salite verso Príncipe Real avete la possibilità di andare gratuitamente in bagno presso i due famosi concept store della zona: Embaixada e Entretanto.

Se siete invece alla Lx Factory, potete utilizzare i bagni pubblici gratuitamente e approfittare per ammirare delle vere e proprie opere d’arte firmata OLI che ha invitato 10 artisti per ritrasformare i bagni del luogo più creativo e cool della città.

bagno-lx-factory-maisa-champalimaud
Opera di Maisa Champalimaud

Spostandoci ancora un po’, arriviamo a Belém dove potrete utilizzare i bagni del CCB – centro Cultural de Belém e la famosa Pastelaria de Belém che non ha la capacità di controllare chi va in bagno e consuma.

L’URINATOIO FAMOSO

Per gli uomini è molto più semplice e gratuito, tanto per cambiare. In città ci sono alcuni antichi “urinol”, urinatoi pubblici, completamente gratuiti. Il più fotografato (si, avete letto bene) è quello in Largo do Chão da Feira a due passi dal castello e dal famoso hotel Belmonte.

dove-fare-pipi-gratis-a-lisbona1

A PAGAMENTO

Se alla fine avete deciso di desistere e avete preso il portamonete in mano, potete fare pipì in diversi bagni pubblici in città.

Il più bello (dall’esterno) è sicuramente quello in Alfama sotto il Miradouro Portas do Sol. Sotto  l’Arco di Rua Norberto de Araújo completamente dipinto con la storia di Lisbona, dalla sua fondazione fino alla Rivoluzione dei Garofani, dalla mano di Nuno Saraiva.

lisbona-alfama-street-art

In Praça do Comércio, sotto le arcate vicino il Lisboa Story Centre, troverete quello firmato Renova che si autoplocama “The Sexiest WC on Earth”, costava 0,50€ (è possibile che intanto sia aumentato).

bagno lisbona The Sexiest WC on Earth renova
Ph: myrenova.com
bagno lisbona The Sexiest WC on Earth renova
Ph: myrenova.com

Se durante i vostri giri ne avete individuati altri, per cortesia, indicatemeli nei commenti in basso. Sarà utile per tutti creare una mappatura dei bagni pubblici e gratuiti in città.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

9 Comments

  1. L'OrsaNelCarro Travel Blog

    Articolo utilissimo! Spesso noi backpackers siamo sempre ingiro e utilizziamo l’hotel praticamente solo per dormirci, per cui l’uso dei bagni pubblici è giocoforza obbligatorio! Bello quello tappezzato di opere d’arte!
    Per la mia esperienza ho notato che quelli più puliti sono i bagni dei musei….il resto…velo pietoso! 😀
    A presto!

    1. lillyslifestyle

      Si, anche i ristoranti qui. Devo dire che quelli della Lx Factory sono sempre stati abastanza puliti e forniti di carta igienica (anche gli altri da me citati nell’articolo). Non sono mai entrata in un bagno pubblico si strada. 😉
      Buona serata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.