Lilly's lifestyle

Salotto virtuale di Liliana Navarra, un'italiana a Lisbona. Vuoi visitare Lisbona e il Portogallo come un local? Contattami! info.lillyslifestyle@gmail.com

Lisbona, visitiamo insieme lo stadio dello Sporting

Ultimamente molti mi scrivono per chiedermi informazioni sugli stadi e le squadre di calcio di Lisbona. Queste email e messaggi facebook mi hanno fatto riflettere e constatare che, effettivamente, non ve ne avevo mai parlato.

Oggi vi porto alla scoperta di uno dei due emblematici stadi della città, oggi entriamo insieme nello stadio dello Sporting.

visita stadio sporting lisbona portogallo

ENGLISHPORTUGUÊSFRANÇAIS ESPAÑOLDEUTSCH

Per poter parlare di questo stadio dobbiamo risalire al 2003, il 6 agosto per la precisione, anno in cui fu inaugurato. In realtà, lo stadio dello Sporting, o per meglio dire Estádio José Alvalade, ha una storia ben più lunga e antica.

Le origini

Tutto risale al lontano 8 maggio del 1906 quando esisteva il primo campo al n.73 di Alameda do Lumiar. Si chiamava Sítio das Mouras ed i terreni erano di proprietà del Visconte di Alvalade.

Suo nipote, José Alvalade (vi dice qualcosa il nome?) voleva realizzare un sogno: creare un centro sportivo che sarebbe stato ricordato negli anni a seguire. Grazie al nonno, che gli cedette i terreni, il primo passo fu dato.

Ovviamente, la storia non finisce qui. L’anno successivo, nel 1907, si costruisce un secondo campo chiamato Estância de Madeira.

stadio calcio lisbona

Foto: sporting.pt

Bisogna però aspettare il 1917, il primo aprile per l’esattezza, per vedere lo Sporting occupare l’attuale localizzazione: Campo Grande 412.

Senza dilungarmi troppo con la storia, salto di una 30ina di anni per raccontarvi un ulteriore cambiamento.

1947, anno in cui lo stadio di Alvalade era il quinto campo di giochi sportivi dello Sporting Clube de Portugal. Era uno stadio dalla conformazione olimpica ed ospitava diverse discipline sportive.

visitare stadio sporting lisbona

Foto: sporting.pt

Negli anni fu ampliato più volte, pensate che nel 1984 lo stadio possedeva 40 palestre, sette padiglioni, una pista di ghiaccio, due campi per allenamenti con erba, pista di tartan ed una capacità di ben 72.000 persone.

Ma cosa succede poi?

Con l’Euro 2004 tutti gli stadi del Portogallo ricevono una modernizzazione e quello di Alvalade è letteralmente demolito per lasciare lo spazio all’attuale Estádio Alvalade. Ed è proprio qui che entro per farvelo visitare virtualmente.

stadio sporting euro 2004 lisbona

Foto: sporting.pt

La mia visita

Arrivo allo stadio dello Sporting in metropolitana (linea verde Campo Grande), contorno lo stadio ed entro nell’atrio VIP (porta 1) per cominciare la visita del Museo dedicato alla squadra e allo stadio.

GALLERIA FOTOGRAFICA

Chi mi conosce sa bene che non sono un’appassionata di calcio ma esser immersa in tanta storia, così strettamente legata alla città e ai suoi abitanti, mi affascina.

Sarà per l’entusiasmo delle mie guide (ovviamente tifosi dello Sporting) sarà per gli ambienti ricreati al suo interno, fatto sta che vengo letteralmente travolta da questo vortice leonino.

Un post condiviso da Lilly’sLifeStyle (@liliananavarra) in data: 5 Mag 2017 alle ore 10:07 PDT

Le sale si susseguono, incredibile quella delle coppe vinte nelle varie discipline sportive. Cimeli di grandi campioni che se potessero parlare non so quali incredibili storie ci potrebbero raccontare.

stadio alvalade sporting lisbona

Conclusa la visita al museo, comincia la visita dello stadio. Entro nella mitica Porta n.10, sapete la storia? Questa porta (entrate nella galleria fotografica per vederla), che oggi si trova all’interno, in realtà era la porta principale dell’antico stadio. Un pezzo di storia che ha visto attraversare grandissimi nomi del calcio nazionale ed internazionale e….. me.

visita stadio lisbona

Scendo le scale che solitamente sono percorse dai giocatori avversari. Non riesco ad immaginare che trauma psicologico. Più scendono nella “bocca del leone” e più son bombardati da slogan e foto di uno Sporting vittorioso ed esultante. Ottima strategia di terrore psicologico. Funzionerà?

stadio alvalade sporting lisbona

Visito lo spogliatoio (vuoto, non pensate subito a male) e poi lo stadio con le sue colorate sedie. Ero già entrata in questo stadio per una partita della Roma (non sono romanista, ero in vesti ufficiali di lavoro) ma visitarlo vuoto mi dona la giusta prospettiva sulla sua architettura.

Qui si conclude la visita, cosa mi rimane impresso nella memoria? Le foto dei volti di tanti uomini e donne che hanno dedicato la loro vita ad una passione, lo sport. Bisognerebbe prendere esempio da loro per aver avuto il coraggio di credere ed andare avanti per realizzare un sogno.

visita museo stadio sporting lisbona

Prima di lasciarvi vorrei ringraziare Frederico S. e Paula P. per aver organizzato la mia visita e i simpaticissimi Ana Raquel e Filipe, le mie guide personali alla scoperta del verde mondo leonino dello Sporting.

MAGGIORI INFORMAZIONI

http://www.sporting.pt

VISITE

MUSEO

Tutti i giorni dalle 10:30 alle 13 e dalle 14.30 alle 18

STADIO José Alvalade

Tutti i giorni alle: 11:30; 14.30; 15.30; e 16.30

PREZZI

Salva

Salva

Salva

Salva

Annunci

13 commenti su “Lisbona, visitiamo insieme lo stadio dello Sporting

  1. Sai che effettivamente quello degli stadi o delle arene sportive potrebbe essere un filone turistico interessante per un tifoso?
    Al di là dell’aspetto storico culturale sai quanti turisti-tifosi sarebbero capaci di uccidere pur di vedere memorabilie, spogliatoi e cose del genere? I numerosi messaggi che hai ricevuto la dicono lunga! 😉 Potresti aggiungerlo al tuo portfolio di tour tematici 😉

    • lillyslifestyle
      maggio 10, 2017

      😉 grazie del consiglio ma il turismo sportivo non mi interessa ed io ho il lusso di fare un lavoro che amo (non mi va di rovinarlo hahahahha). Comunque forse ci sarà una bella novità per i miei seguitori tifosi…. presto (spero) annuncerò. Grazie di esser passata.Buona giornata :*

  2. Tutto avrei pensato in vita mia meno che alla reale storia che si cela dietro ad una stadio. Che sciocca… lo vedi li… ti da ai nervi x i disagi che ti provoca x le partite visto che ci abiti vicino… ne apprezzi i portici che lo adornano in parte… la struttura imponente e piuttosto vasta con annesse piacine e non ti rendi conto che anche quell’erbetta è nata e cresciuta sopperendone altra e dunque vi è un pezzo di storia anche li. Grazie x questo bel racconto e x avermi aperto gli occhi… questa mattina. Buona giornata mia cara

    • lillyslifestyle
      maggio 10, 2017

      Ma grazie a te per queste parole ❤ sei sempre un tesoro. Come te, non immaginavo nemmeno cosa ci celasse al suo interno. È stata una bella scoperta. Adesso spero di visitare l'altro. 😉 Tu quando ci scrivi uno dei tuoi magnifici articoli? Ogni tanto entro per sbirciare. Mi manca leggerti. :* Buona giornata!

      • Beh ma a me piacciono i tuoi articoli.. non ti scrivo fesserie. Non leggo libri ma i blog si. Io spero di scrivere presto.. ho iniziato a lavorare e sto facendo la pendolare… esco da casa alle 5.30 di mattina e rientro alle 18. Mi manca il tempo materiale… altrimenti ne avrei di cose da raccontarvi ^.^

      • lillyslifestyle
        maggio 11, 2017

        Mamma mia, immagino. Spero che uno di questi fine settimana avrai un po’ di tempo per noi lettoruccini tuoi adorati. 😉

      • Grazie Lili sei molto dolce ^.^ buon inizio settimana ^.^

      • lillyslifestyle
        maggio 15, 2017

        anche a te :*

      • Gracias ^.*

  3. Pietrolley
    maggio 10, 2017

    Uh ci sono stato! Coloratissssssimo 😊

    • lillyslifestyle
      maggio 10, 2017

      Hai visitato entrambi o solo questo? 🙂 Io mi st organizzando per l’altro.

      • Pietrolley
        maggio 10, 2017

        No, c’era la Finale di Champions ed era chiuso alle visite. Dev’essere stupendo il Da Luz!

      • lillyslifestyle
        maggio 10, 2017

        🙂 dentro l’ho visto per la partita del Napoli, son curiosa di visitare il museo. Spero di riuscirci e raccontarvelo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

COLLABORAZIONI

Green Blog

Scopri Lisbona con me!

La mia nuova avventura!

Leggi le mie recensioni!

Scatti compulsivi

Seguimi su:

Due chiacchiere con Lilly

LA RIVISTA 2014

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: