cosa fare a lisbona

Lisbona, workshop di sardina in mosaico

Tutti mi chiedono “cosa compro come souvenir a Lisbona?“. Tra articoli di sughero, ceramica e tessuti avete una vasta scelta per tutte le tasche e gusti ma se volete il regalo/ricordo perfetto io credo sempre che un po’ di “fatto a mano” e magari con le “proprie mani” sia la soluzione migliore.

Cosa ne dite allora di creare, durante il vostro viaggio, una sardina in mosaico?

workshop a lisbona

La sardina si sta oramai da anni fissando come simbolo di Lisbona (anche se non lo è, leggete qui). Tra T-shirt, calamite, piatti decorati e tanto altro ancora è impossibile arrivare a Lisbona e non vederne almeno una.

La sarda è un piatto estivo tipico e sin dal 2003 si veste di colori e fantasie diverse per entrare nelle case di turisti e non. Io oramai tra piattini, ciotoline, strofinacci e tavoglie le sarde hanno invaso la mia cucina. Le adoro!

sardina simbolo di lisbona

Quando ho saputo che un’artista italiana (Chira), che incrocio sempre durante i miei tour nel centro di Lisbona passando davanti il suo atelier, organizzava dei workshop di un’oretta in lingua italiana (o inglese, o portoghese) e che alla fine del workshop si poteva subito portare a casa la propria creazione mi sono fiondata da lei per chiedere informazioni.

Come anticipiavo il workshop è ideale per chi visita Lisbona sono per pochi giorni. Dura circa un’ora (il circa dipenderà dalla vostra manualità) e concluso il workshop, in lingua italiana, potrete portarvi a casa vostra la piccola creazione nata dalle vostre dita.

lisbona workshop in italiano

Chira è un’artista italiana a 360º: è pittrice, ceramista ed illustratrice. Sempre con tanta voglia di fare e reinventarsi ha attivato una serie di workshop tra cui le sardine in mosaico, gli azulejo in mosaico e dipingere un azulejo.

In base al numero di persone (anche una sola persona può partecipare) organizza il workshop nel suo atelier in Mouraria oppure in altri due centri con cui collabora.

Come si svolge

Entrati nel suo atelier ci spiega subito la tecnica del mosaico, ci invita a sfogliare un libro dedicato a quest’arte millenaria per prender ispirazione e ci mostra subito i colorati frammenti di mattonelle (azulejo) che possiamo utilizzare a piacimento per decorare la nostra sardina.

Vi invito a visionare il video in basso della mia epserienza con Chira e la sardina in mosaico.

Io consiglio di arrivare magari già con un’idea così da non perdere tempo. I colori sono svariati ma io ho utilizzato i classici colori: bianco, blu e celeste.

Mi sono ispirata ad un evento molto triste che sta accadendo in città da diversi anni, ovvero, incivili e ladri rubano le magnifiche piastrelle storiche dagli edifici per rivederli, senza autorizzazione, ai mercati e in seguito ai turisti che ignari comprono mattonelle rubate aumentando l’attività illecita.

piastrelle lisbona azulejo

Cosa c’entra con la mia sardina? Spesso negli spazi lasciati vuoti dalle mattonelle rubate si rimpiazza con un’altra dai colori o disegni diversi oppure, alcuni artisti urbani, le riempiono con le loro creazioni. Questa tecnica mi ricorda un po’ il mosacio e da qui nasce la mia sardina.

L’ispirazione nasce anche dal lavoro di Joana Abreu e il suo progetto dal nome Preencher o Vazio, letteralmente “riempire il vuoto”. Ma torniamo al nostro workshop. Curiosi di vedere il risultato della mia “mia sardina”? Eccola. Cosa ne dite, vi piace?

workshop ceramica lisbona

Se siete interessati a partecipare vi informo che ha un prezzo di 30€/persona ed ha una prenotazione obbligatoria che potrete fare tramite me inviandomi un’email a info.lillyslifestyle@gmail.com

Preencher o Vazio Joana Abreu

Siete interessati anche ad altri workshop? Chira organizza:

  • workshop di azulejo, durante il quale potrete dipingere il vostro azulejo. Attenzione: ricordate che è necessario cuocerlo quindi non potrete portarvelo subito a casa.
  • workshop di ceramica “aquel rosto” (quel viso), arte terapia pratica e funzionale della memoria emotiva.

PER INFORMAZIONE SU QUESTI WORKSHOP CONTATTATEMI

Vi possono interessare anche

azulejos lisbona
cosa fare a lisbona workshop

2 Comments

    1. lillyslifestyle

      Io sarei più drastica, una gigliottina ad attivazione rapida che gli taglia i polsi non appena toccano le piastrelle. 😉 Non se ne può proprio più di questi furti, stanno sparendo delle preziosità. 🙁

Rispondi