cosa mangiare in portogallo

10 piatti da provare in portogallo e no non troverete il baccalà

Questo articolo dedicato a dieci piatti da provare in Portogallo nasce da una sfida che alcuni miei lettori mi hanno lanciato su Instagram: consigliare 10 piatti senza citare il re delle tavole portoghesi, ovvero, senza il baccalà. Cosa ne dite ci riuscirò? Non vi resta che continuare a leggere.

cosa mangiare in portogallo

Chi mi segue su Instagram o Facebook ha già visto i 7 piatti insoliti portoghesi che ho pubblicato qualche mese fa ma oggi voglio consigliarvi solo una decina di piatti che insoliti non sono (o almeno credo) ma che bisogna provare almeno una volta nella vita.

cibi curiosi da provare in portogallo

10 PIATTI PORTOGHESI

1- TORRICADO

Essendo estate mi vengono in mente piatti sfiziosi e non troppo pesanti. Avete mai sentito parlare del Torricado? No? È una specia di cugina portoghese della nostra bruschetta semplice (pane tostato con olio di oliva e aglio) può accompagnare pesce, carne o semplicemente formaggi ed insaccati. È un piatto tipico della regione Ribatejo, di origine rurale.

bruschetta portoghese torricado
Foto: chef.continente.pt

2- AÇORDA

Quando con Chiara del blog Nordfoodovestest abbiamo condiviso con voi due ricette italiane preparare con ingredienti portoghesi (guardate i video qui) molti di voi mi hanno fatto vedere le somiglianze tra il piatto toscano scelto da Chiara e l’açorda portoghese. Cos’è l’açorda? È un piatto a base di pane raffermo insaporito con erbe aromatiche ed inumidito con brodo. Il mio preferito è quello con i gamberi.

piatti portoghesi da provare
Foto: teleculinaria.pt

3- GASPACHO À ALENTEJANA

A differenza di quello che potete pensare leggendo il nome non è un gaspacho ma una zuppa fredda di verdure (solitamente pomodori, cetrioli, peperoni) condito con olio d’oliva e aceto. Ma quando dico fredda non scherzo, vi verrà servita con i cubetti di ghiaccio all’interno. Solitamente accompagnata da pesciolini fritti a lato. Come potete immaginare è un piatto estivo e nato tra i campi. [P.S. forse unico piatto in Alentejo dove non troverete al suo interno il malefico coriandolo ma la menta fresca.]

cosa mangiare in portogallo ricetta alentejo

4- SOPA DA PEDRA

Dall’insolito nome “zuppa di pietra” è una ricetta tipica di Almeirim nella regione del Ribatejo, considerata per l’appunto la capitale della sopa da pedra in Portogallo. La sua origine, del nome intendo, proviene da una leggenda che ha come protagonisti un povero frate, un coppia che lo ospita e…. furbizia. C’era una volta un povero fraticello in peregrinazione che chiede riposo in una casa che incontra sul suo cammino. Troppo orgoglioso per chiedere del cibo chiede che gli sia prestata una pentola per preparare una zuppa. Avuta la padella inserisce all’interno una pietra ed accende il fuoco. Chiede a questo punto qualcosa per condire la pietra: comincia con l’olio, poi verdure, legumi e carne. Finita la cottura il fraticello furbacchione rimuove la pietra che servirà per la prossima “zuppa” e gusta la calda cena preparata con l’inganno.

piatto tipico portogallo ribatejo
Foto: cm-almeirim.pt

5- ALHEIRA

Un piatto con una storica centenaria che risale alla persecuzione degli ebrei a Lisbona nel 1500. Cosa c’entra? Ora ve lo racconto ma prima vi dico che l’alheira è una specie di salsiccia ma di carne di cacciagione o comunque di carne non di maiale. Una salsiccia creata dagli ebrei per far credere agli inquisitori che si erano convertiti al cristianesimo e quindi potevano mangiare la care di maiale. Furbacchioni, peccato per il sotterfugio durò poco ma il piatto è arrivato fino ai gorni nostri.

salsiccia bianca portoghese
Foto: canaln.tv

6- FRANCESINHA

Una ricetta del nord del Portogallo ma con origini francesi. Portoghesizzazione fatta da Daniel David Silva, originario del Minho ma emigrato in Francia, del famoso Croque Monsieur francese, basta triplicare le dosi del panino al formaggio e prosciutto cotto. In realtà io la chiamo una lasagna di carne dove al posto della pasta c’è carne: prosciutto, insaccati vari, fettine di carne di vacca e molto ma molto formaggio il tutto annegato in un delizioso sugo di pomodoro, birra e peperoncino. Piatto tipico di Porto.

cosa mangiare in portogallo a porto
Foto: foodandroad

7- COZIDO À PORTUGUESA

Sicuramente uno dei piatti più brutti da vedere a tavola ma non lasciatevi ingannare dall’aspetto antiestetico. Un piatto da carnivori voraci che vi servirà un bel po´di tempo e camminata da digerire ma ne sarà valsa la pena. Immaginate una pentola riempita di carne di maiale, pollo, vacca e varie salsicce. Ora immaginate fagioli, carote e verza. Unite il tutto e lasciate cucinare durante qualche ora. Il risultato?

cosa mangiare  in portogallo
Foto: Alexandre Bordalo – Visão Sapo

8- CALDO VERDE

Letteralmente il brodo verde, lo avrete sicuramente visto spesso sulle tavole nei ristoranti e baretti del Portogallo. È una zuppa di patate, cipolla, verza portoghese e rotelle di chouriço, la salsiccia così tipica qui. Pare risalga al XV secolo nelle regioni nord del Paese principalmente il Minho ma oramai comunissima anche al sud.

cosa mangiare in portogallo
Foto: lifestyle.sapo.pt

9- ARROZ DE PATO

Simile al nostro risotto, l’Arroz de Pato è un piatto a base di riso con carne di anatra cotta al forno e servito con rotelle di chouriços in cima. Pare sia un piatto inventato nel seminario di Braga, il più antico del Portogallo. Secondo una leggenda invece pare che sia stato tramandado da donne spagnole che utilizzavano le anatre per “encantar” i loro uomini e farli cadere ai loro piedi grazie al cuore dell’anatra nascosta nel riso.

cosa mangiare in portogallo

10- CATAPLANA

A differenza di quello che si pensa la cataplana non è il nome del piatto ma della pentola dove si prepara. La cataplana infatti è una padella di alluminio (anticamente in rame o latta) tipica dell’Algarve ma di origine araba.

cosa mangiare in portogallo pesce
Foto: Pingo Doce

Siamo giunti ai saluti. Avete visto? Ci sono riuscita, Quanti di questi piatti avete già mangiato durante un vostro viaggio in Portogallo o vivendo qui? Attendo le vostre risposte nei commenti in basso. Alla prossima….

VI POSSONO INTERESSARE ANCHE

portogallo-in-cucina
ricette portoghesi

19 Comments

      1. lillyslifestyle

        Infatti questi piatti nascono proprio per il “recupero alimentare”, tema molto importante per me. Come si chiama lì questo piatto? Vorrei cercalo online, mi incuriosiscono le somiglianze gastronomiche dei vari PAesi. 🙂

      2. Tra Italia e Finlandia

        Si chiama Pyttipannu (Pyttipanna e’ la versione Svedese) ed e’ proprio uno svuota-frigo. Pensa che nei markets si trovano gli ingredienti freschi e pronti per l’assemblaggio, perche’ e’ un piatto completo e gradito, anche quando non devi riciclare.

  1. L'OrsaNelCarro Travel Blog

    Oddio che menù fantastico! L’ho sempre pensato che i piatti poveri siano i migliori, li trovo decisamente più gustosi e saporiti rispetto a quelli della cucina “strutturata”! Sarà che noi siamo gggentedelSud ma li preferisco 😉
    Bene, vado a vedere cosa c’è nella dispensa per tappare questa enorme voragine che mi hai provocato… 😛

    1. lillyslifestyle

      Lo dico sempre anch’io e la cucina napoletana ce l’ho insegna 😉 hahahahha
      Mai leggere questi post con la fame, l’ingrasso è assicurato. Quando vieni/venite a mangiare qualcosa qui? C’è un turismo militare che potrebbe interessarti molto. 😉

      1. Nahui

        Sì, da linguista mi affascinava il fatto che in entrambi i Paesi esiste un piatto il cui nome in realtà indica la padella che si usa per prepararlo 🙂 Indubbiamente, Spagna e Portogallo devono moltissimo agli arabi

  2. Silvia The Food Traveler

    Non ne ho provato nessuno ma li assaggerei tutti! In questo periodo di caldo afoso prediligo le cose fresche, per cui penso proprio che partirei dal Torricado: semplice da preparare (almeno, immagino) ma si presta a tanti abbinamenti. E poi la salsiccia alheira: sai che anche dalle mie parti facciamo la salsiccia con carne di vitello proprio per ragioni simili?

    1. lillyslifestyle

      Ci sono anche ristoranti italiani qua. 🙂
      Io sono come te. In quasi 20 anni non mi è mai mancata la cucina italiana (preparo io a casa quando è necessario)…. solo il caffè mi manca (quello vero, il napoletano). hehehheheh

Rispondi