shopping insolito portogallo

5 cose strane da comprare in portogallo

In tanti anni di vita qui, quasi 20, oramai non noto più le “curiosità” o “stranezze” che si incontrano in giro. Me le fanno sempre notare amici e parenti che vengono a trovarmi e che restano spesso incuriositi da quello che vedono. È da queste osservazioni che nasce questo post curioso sulle stranezze che potete comprare in Portogallo.

cosa comprare di nsolito in portogallo

Dopo avervi consigliato i souvenir da acquistare durante un vostro viaggio portoghese, voglio consigliarvi altri 5 acquisti imperdibili. Prendete nota.

1- sapone di latte di BURRA

Per chi fosse a crudo di lingua portoghese la “burra” è l’asina. La saponetta è infatti prodotta utilizzando il latte di questo simpatico e peloso animale. Grazie a questa produzione in Portogallo la specie non è più in estinzione.

In realtà non è nessuna novità nella cosmesi, già Cleopatra lo utilizzava. In Portogallo è a Coruche che si produce la maggior parte del latte che fornisce due marche portoghesi: la Phillipe by Almada e la Skinsecret.

Molte altre marche portoghesi si sono specializzate in questo prodotto cosmetico come la Tomelo CLEO una marca trasmontana che io ho provato e che utilizza escluivamente il latte di una razza autoctona di Trás-os-Montes chiamata Raça Asinina de Miranda.

sapone portoghese con latte di asina

2- cravatta di sughero

Che il Portogallo è il maggior produttore di sughero al mondo lo sappiamo oramai (quasi) tutti ma sapevate che il sughero è entrato in forza nel mondo della moda?

Dagli ombrelli, alle calzature per non parlare delle classiche borse che oramai invadono il centro storico di Lisbona (attenti ad acquitare solo in negozi specializzati con tanto di garanzia altrimenti sono di cartone e plastica).

Una cosa curiosa che vi consiglio di acquistare è la cravatta o il papillon di sughero della marca Montado. Secondo meideale sia per uomini che per donna. La trovo elegantissima e voi?

portogallo accessori moda in sughero

3- conserva di guance di baccalà

Di scatolette di sardine il Portogallo è piano così come di seppie, polipi, calamari, cozze e chi più ne ha più ne metta. Ma avete mai sentito parlare delle gaunce di baccalà?

Sì, proprio le guance. Dal costo un po’ fuori la portata di tutti pensate che in Olanda è considerato un rifiuto e nel XIX secolo era prevalentemente cibo per i poveri. Se poi volete stupire i vostri commensali potete aggiungere anche una lattina di uova di baccalà. La tavola sarà sicuramente marina, golosa e 100% portoghese.

portogallo conserve di pesce in scatotelle

4- chourICeira

Continuiamo in cucina e dopo il baccalà non potevamo non nominare lo chouriço, la salsiccia di maiale portoghese che si prepara su fiamma viva sulla chouraçeira una sorta di pirofila di terracotta con tanto di griglia dello stesso materiale. Non l’avevate mai vista?

Un regalo un po’ pesante da portare in valigia ma che allegrerà le vostre tavole in Italia. Aggiungete poi un buon vino portoghese e il gioco e fatto. Nel video in basso vi spiego come utilizzarla a casa o in giardino.

5- BLANKY, LA COPERTA CHE SPRIGIONA L’ORMONE DELLA FELICITÀ

Non tutti sanno che le coperte “pesanti” sono utilizzate da oltre 15 anni in medicina per fini terapeutici. Partendo dallo stesso principio i potoghesi Pedro Caseiro e Ricardo Parreira hanno deciso di rendere questa coperta accessibile al pubblico mantenendo gli stessi principi di benessere.

Non sapete come funzionano? Pressionando il corpo, queste coperte pesanti, liberano ossitocina il chiamato ormone dell’amore che riduce la pressione arteriale, la serotonina comunemente chiamato l’ormone della felicità e per concludere la melatonina quello del sonno. Avete cominciato anche voi a sbadigliare? Per maggiori info accedete a https://www.blanky.pt

BLANKY design portoghese

Allora, cosa ne pensate? Le compresteste? Per ora la mia lista di shopping curioso si conclude qui ma presto sono sicura che troverò altre cose insolite da consigliarvi. Restare sintonizzat*!

VI possono interessare anche

cosa mangiare in portogallo
portogallo-in-cucina

7 Comments

    1. lillyslifestyle

      Ciao, non so risponderti sull’invio all’estero ma basta entrare nel loro sito web. Ho inserito i rispettivi link. La coperta non fa per me 🙂 odio il peso quando dormo, lo so… son strana hahahhahah

Rispondi