Castelfiorentino e Poggibonsi

ENGLISH – PORTUGUÊS – FRANÇAIS – ESPAÑOL – DEUTSCH Dopo una gustosa colazione in giardino con miele di eucalipto bio, prendiamo l’auto e ci diriggiamo verso Castelfiorentino. Ci aveva incuriosito perché, nel Medioevo,  in prossimità dell’incrocio della Via Francigena con la Via Volterrana era diventando luogo di transito dei pellegrini e dei viandanti che dal Nord Europa andavano a Roma. Inoltre, il primo nucleo, il Castelvecchio, fu edificato sulle basi di un antico insediamento di origine romana, chiamato Timignano. L’attuale denominazione venne assegnata al paese nel 1149. Appena arrivati prendiamo un caffè nei pressi del borgo antico (quasi inesistente), dove … Continua a leggere Castelfiorentino e Poggibonsi

Orticello in cucina

Oggi voglio parlarvi di una delle cose che amo di più fare a casa: coltivare il mio orticello in vaso. Non vi serve un terrazzo e nemmeno un balcone, vi basta un po’ di spazio in cucina, qualche vasetto, della terra ben concimata e semi. Questi ultimi possono essere comprati in sacchetti o, in alcuni casi, presi direttamente alla fonte. Io, per esempio, ho comprato i semi del basilico e della rucola ed ho preso direttamente i semi dal peperone e dal pomodoro. La cipolla l’ho piantata direttamente nel terreno. Andiamo per ordine…. Vi servirà: Giornali vecchi (per non sporcare) … Continua a leggere Orticello in cucina

Una serata dal palato africano

Preparo il couscous ascoltando…. un cd di musica creola di Mino Galissa “MINDJER”. Per chi non lo sapesse il couscous alle verdure è un piatto di derivazione nordafricana e mediterranea. E io lo preparo così: Lavate e tagliate a tocchetti la melanzana, il peperone rosso, la cipolla bianca e la zucchina. Asciugateli bene e fateli stufare, in una padella con l’acqua, sale e un filo d’olio, per circa 20 minuti. Utilizzate l’acqua avanzata per per cuocere il couscous. Anche se la ricetta originale vuole che il couscous si cucini a parte e solo nel piatto si mescoli con le verdure, … Continua a leggere Una serata dal palato africano