Oggi mi sento dadaista

Appena rientrata, dopo 4 giorni in Molise con L’Atelier di Clara. Un vero successo! Ma ve ne parlerò con calma in un altro post. Mentre rispondevo alle decine di email in sospeso, a causa della mancanza di connessione di questi giorni, ritrovo questa immagine che adoro ed ho pensato di condividerla con voi. Oggi mi sento dadaista, non so perché. In realtà lo sono sempre. Qui di seguito vorrei proporvi una selezione dei miei video preferiti di Man Ray. Buona visione! “It has never been my object to record my dreams, just the determination to realize them.” Emmanuel Radnitzky alias … Continua a leggere Oggi mi sento dadaista

Le metafore visuali di Maya Deren

Stanotte ho rivisto i corti dell’artista ucraina  Maya Deren, conoscete? Eleanora Derenkovskaja, suo vero nome, è stata una regista statunitense. Negli anni 30-40 Maya si dedica in parallelo anche alla danza, partendo per una tournée nazionale con la compagnia dell’antropologa Katherine Duham. Proprio durante quella tournée ha conosciuto, a Hollywood, il regista cecoslovacco espatriato Alexander Hamid, che sposò nel 1942. Il suo cinema è sperimentale, d’avanguardia, surrealista, creato utilizzando una cinepresa Bolex 16mm di seconda mano. Vi propongo qui di seguito alcuni suoi lavori: Meshes of the Afternoon, suo primo film, le procurò una certa notorietà presso i circoli dell’avanguardia … Continua a leggere Le metafore visuali di Maya Deren