Lilly's lifestyle

Salotto virtuale di Liliana Navarra, un'italiana a Lisbona. Vuoi visitare Lisbona e il Portogallo come un local? Contattami! info.lillyslifestyle@gmail.com

Navigando con i delfini e le balene (Terceira, Azzorre)

ENGLISHPORTUGUÊSFRANÇAISESPAÑOLDEUTSCH

13092141_600723460079359_7548218063961376774_n

Non vi ho mai parlato nel blog del mio amore per la lettura e la mia preferenza per Virginia Woolf. Sulla mia pagina facebook ho spesso pubblicato alcune sue citazioni ed è proprio con una di esse che voglio cominciare l’articolo di oggi dedicato alla mia esperienza in barca nell’oceano atlantico con la OceanEmotion.

“Ogni onda del mare ha una luce differente, proprio come la bellezza di chi amiamo”.

terceira azzorre portogallo

Appuntamento alle 8:30 alla marina di Angra do Heróismo per il check-in e l’imbarco. Temevamo di non poter uscire in mare perché, questo lato dell’isola, era completamente rivestito da un manto di nebbia, non per nulla Terceira è nominata l’isola della bruma.

“Dopo l’istante magico in cui i miei occhi si sono aperti nel mare, non mi è stato più possibile vedere, pensare, vivere come prima”. Jacques Cousteau

terceira-azzorre-portogallo-1

Attendiamo una mezz’ora, approfittiamo per bere un caffè alla marina di Angra. Abbiamo avuto l’ok per imbarcarci, il biologo marino Breno Toste ci istruisce sulle misure di sicurezze e ci spiega quali abitanti marini possiamo incontrare durante le nostre 4 ore di  navigazione.

Quello che mi piace di questa azienda è che ha la formula “rimborsati” in caso di non avvistamento di nessuna specie marina durante l’uscita in mare. Segno di serietà.

oceanemotion terceira azzorre portogallo

Eccoci a bordo, pronti con le nostre macchine fotografiche e la mia, oramai, inseparabile gopro. Usciti dalla marina, le onde oceaniche ci aspettano, non semplice in alcuni punti. Per me è stata veramente mettere a dura prova me stessa.

Non avendo un buon rapporto con il mare, l’andata è stata un po’ critica. Ma in fondo il viaggio è anche mettersi un po’ alla prova, superare alcuni limiti ed uscire dalla nostra zona di conforto.

Uscire dalla zona di conforto, quasi sempre, dona regali inaspettati. Dopo un paio d’ore alla ricerca, senza l’aiuto del punto avvistamento che non vedeva nulla a causa della nebbia, eccoli spuntare davanti a noi, pronti a giocare tra le onde.

Non è la prima volta che incontro i delfini (leggete qui) ma vederli nell’oceano mi dona una propsettiva completamente diversa.

delfini terceira azzorre portogallo

Il ritorno è stato molto più tranquillo per me, comincio ad abituarmi all’oceano e alla sua potenza. Quasi mi veniva voglia di gridare al comandante: “forza, più veloceeeee”. Una bella vittoria direi, voi cosa ne dite? Uscite mai dalla vostra zona di conforto durante i viaggi? Avete mai pensato al viaggio come cura? Credo che vi lascerò proprio con queste domande, se vi va magari ne parliamo insieme. Aspetto i vostri commenti.

balena terceira azzorre portogallo

Se anche voi volete vivere quest’esperienza emozionante, nuotando anche con i delfini, potete contattare la

OCEANEMOTION
Marina Angra do Heróismo
Isola Terceira, Azzorre

Salva

Salva

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

COLLABORAZIONI

network guide italiane estero tour

Green Blog

Scopri Lisbona con me!

ristorante roma lisbona

La mia nuova avventura!

Leggi le mie recensioni!

Scatti compulsivi

Seguimi su:

Due chiacchiere con Lilly

LA RIVISTA 2014

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: