Lilly's lifestyle

Salotto virtuale di Liliana Navarra, un'italiana a Lisbona. Vuoi visitare Lisbona e il Portogallo come un local? Contattami! info.lillyslifestyle@gmail.com

Un viaggio per il Centro del Portogallo, i miei consigli

In questi giorni, facendo ordine tra gli articoli del blog, ho notato che per chi si accinge a programmare un viaggio in Portogallo può perdersi tra le varie informazioni del mio blog. Ho deciso quindi di riassumere, in questo articolo, le varie tappe percorse alla scoperta del Centro del Portogallo. Una guida online, in continuo aggiornamento, che potrà esservi utile per scoprire questa parte del Paese non per nulla turistica.

portogallo on the road centro

ENGLISHPORTUGUÊSFRANÇAISESPAÑOLDEUTSCH

Sono anni che viaggio per questo magnifico Paese, da nord a sud, e posso dire di averlo percorso tutto anche se non posso affermare di conoscerlo bene. Sono molto esigente e non sono una di quelle viaggiatrici che sostiene di conoscere un Paese solo perché ha visitato la capitale e qualche altra cittadina limitrofa.

Sono oramai 14 anni che vivo in Portogallo e vi assicuro che di viaggi interni ne ho fatti tanti ma ho cominciato a scrivere per voi, i miei consigli ed itinerari, da appena due anni. Potete quindi immaginare di quanto ancora ho da raccontavi.

Oggi voglio però fare una sorta di articolo riassuntivo e completo (in continuo aggiornamento) sui miei viaggi nella zona centrale del Portogallo. Ultimamente siete in molti a chiedermi consigli su queste regioni e quindi ho deciso di stilare per voi una sorta di guida con itinerari, consigli su dove mangiare, dove dormire e curiosità varie che ho scoperto durante il mio girovagare.

scopri-il-portogallo-con

Vi propongo le varie località in ordine alfabetico così per voi sarà più facile trovarle e costruire il vostro itinerario secondo i giorni che avete a disposizione. Noterete che di ogni località troverete un link che vi porterà alla lettura del mio personale diario di viaggio.

Vi ricordo che, oltre ai tour a Lisbona, propongo anche PDF creati su misura per voi per viaggi in Portogallo. Scrivetemi via email per informazioni.

LE LOCALITÀ VISITATE

ALCOBAÇA

Cosa Visitare: Sicuramente il monastero fondato dal primo re portoghese Alfonso I nel 1153. Primo monumento gotico del Paese, è stato inserito nella lista del patrimonio dell’UNESCO. Passerei poi al museo dell’antica fabbrica di ceramica, il Museu Raul da Bernarda, fabbrica oramai chiusa dopo l’attentato alle torri gemelle, suo più grande cliente.

Dove mangiare:  Paraiso Do Coto (Rua dos Outeiros, 22) un famoso ristorante locale a due passi dal monastero.

BACALHÔA BUDDHA EDEN

È il giardino orientale più grande d’Europa, sito a Bombaral, a meno di un’ora di macchina da Lisbona. Pensate che nel 2007, per costruire le statue, sono state utilizzate circa seimila tonnellate di marmo e granito proveniente dalla Cina. Leggete il mio diario.

bacalhoaedengarden

BATALHA

Cosa visitare: Il monastero costruito per mantenere la promessa fatta dal re D. João I alla Madonna. Il re avrebbe fatto edificare un luogo di culto se avesse vinto la battaglia di Aljubarrota (14 agosto 1385). Leggete il mio diario.

Dove mangiare: Restaurante Vitória in Rua da Mesericordia, 119. Imperdibile il polipo.

batalha

CALDAS DA RAINHA

Cosa visitare: il mercato municipale e quello del pesce, il parco D. Carlos I, le antiche terme, il museo dedicato a José Malhoa padre del Naturalismo portoghese.

Dove mangiare: ristorante dell’hotel Sana Silver Coast (Avenida Dr. Manuel Figueira Freire da Câmara).

Dove dormire: Sana Silver Coast un hotel di charme inserito nell’edificio storico del XIX secolo che ospitava il Grand Hotel Lisbonense. Leggete il mio diario.

caldas da rainha.jpg

CASTELLO ALMOUROL

Seguendo le tracce dei templari in Portogallo scopriamo un castello edificato su una piccola isola al centro del fiume Tago. La fortificazione fa parte della «linea difensiva del Tago» insieme ai castelli di Monsanto, Pombal, Zêzere e, il più famoso, il Castello di Tomar. Leggete il mio diario.

COIMBRA

Cosa visitare: Imperdibile l’università e la sua magnifica biblioteca, il convento di Santa Clara-a-velha, la quinta das Lágrimas, il giardino di Santa Cruz, il Café Santa Cruz, perdersi per i vicoletti del centro storico e le sue impervie salite.

Dove mangiare: ristorante O Convento (Avenida João das Regras, 110). Non turistico e con ottima cucina locale. Imperdibile il piatto della casa “bacalhau à convento”.

Dove dormire: hotel Riversuites, un nuovo hotel finito di costruire nel 2013. È situato dall’altra parte del fiume ma si arriva al centro in 5 minuti a piedi, lo troverete di fronte al suggestivo convento di Santa Clara-a-velha. Leggete il mio diario.

DSC_0007

FATIMA

Il 2017 è l’anno di Fatima, o per meglio dire, del centenario dell’apparizione della Madonna ai pastorelli. Fatima è un luogo religioso, di meditazione e pellegrinaggio. Sapevate che esistono diversi sentieri da fare a piedi? Leggete il mio articolo.

Risultati immagini per caminho de fatima portugal

GROTTE DI MIRA DE AIRE

Forse le grotte più lunghe del Portogallo con ben 11 km di lunghezza sono situate nel Parco Naturale delle Serre di Aire e Candeeiros. Impressionante poi il buco da dove la prima volta, il primo uomo, si è calato in questa grotta sconosciuta.  Leggete il mio diario.

Dove mangiare: ristorante O Transmontano (Estrada de Fátima).

Dove dormire: Lagar Qtª Rio Alcaide

visita grotte portogallo

GROTTE DA MOEDA

Se visiterete il Monastero di Batalha non potete perdere una visita alle grotte da Moeda, scoperte da due cacciatori che seguivano una volpe in una cavità nel 1971. Immaginate lo stupore e l’emozione quando i due si trovarono dinanzi a loro una grotta vergine. Leggete il mio diario.

MONSANTO

Il Paese nella roccia dove tutti cercano la casa del Flintstones e si ritrovano catapultato in un loro film tra enormi rocce tondeggianti adornate di porte e finestre. Leggete il mio diario.

viaggio portogallo curiosità

NAZARÉ

Cosa visitare: sicuramente imperdibile la spiaggia e le venditrici di pesce essicato al sole, la vertiginosa funicolare, il mercato municipale, la scogliera dove si possono ammirare le onde più alte del mondo. Leggete il mio insolito diario.

nazare-portogallo-1

ÓBIDOS

Cosa visitare: prima tappa porta da Vila, l’entrata della cittadina. Consiglio un giro sull’antica cinta muraria della città, della chiesa sconsacrata di São Tiango e perdersi poi tra i pittoresci vicoletti medievali. Leggete tutti i miei articoli su Óbidos.

Dove mangiare: ristorante O Lidador (Rua Direita, 19) e il ristorante Links nel Resort di praia d’El Rey.

Dove dormire: nell’incantevole villetta Irebienti.

OURÉM E I DINOSAURI

Inserito nel Parco Naturale delle Serras de Aire e Candeeiros, il monumento naturale delle orme dei dinosauri è un importantissimo registro fossile del periodo Giurassico medio. Visitando il parco avrete la possibilità di osservare oltre 20 piste (finora le più lunghe del mondo e le prime di dinosauri carnivori in Portogallo) tracciate dalle loro impronte. Leggete il mio diario.

Dove mangiare: ristorante O Transmontano (Estrada de Fátima).

Dove dormire: Lagar Qtª Rio Alcaide

parco impronte dinosauro portogallo

PENICHE

La città più occidentale del continente europeo. Cosa visitare: fortezza, forte di S. João Baptista, forte di Nossa Senhora da Consolação, le sue spiagge, Baleal e il faro di Cabo Carvoeiro. Imperdibile l’arcipelago di Berlengas a 15 km da Peniche.

Dove mangiare: ristorante Prainha (Praia do Baleal).

https://lillyslifestyle.files.wordpress.com/2013/05/22.jpg?w=547

RIO MAIOR

Località conosciuta per le sue curiose saline che distano a 30 km dal mare. Unica salina interna del territorio portoghese è situata nel Parco Naturale delle Serras d’Aire e Candeeiros. Conoscete la leggenda della scoperta di questa salina? Leggete il mio diario.

TOMAR

Seguendo le orme dei templari consiglio una visita al Convento di Cristo. Da non perdere anche il parco Muchãu, un sorta di isolotto del fiume, dove si trova ancora un antico mulino ad acqua con pale di legno e la Piazza della Repubblica con la sua statua “oscena”. Leggete il mio diario di viaggio.

tomar convento 3.jpg

ALTRE LOCALITÀ DA VISITARE IN PORTOGALLO

Cliccate sulle località nella mappa per accedere alle informazioni.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Annunci

4 commenti su “Un viaggio per il Centro del Portogallo, i miei consigli

  1. L'OrsaNelCarro Travel Blog
    settembre 12, 2017

    Madò 14 anni?! Sai che ti invidio? 😉 Comunque bella l’idea di stilare una guida completa: da quello che vedo online il Portogallo è sempre più gettonato come destinazione. Hai visto che da ottobre ci sarà anche il volo diretto Napoli-Porto?
    A presto!

    • lillyslifestyle
      settembre 13, 2017

      Ma no dai, non invidiare. Sono scelte, non facili ma pur sempre scelte.
      🙂 non lo sapevo di Porto, io aspettavo da 14 anni quello di Lisbona poi, per me, il resto è nulla hahahahhaha
      Buona giornata!

  2. patrick
    settembre 20, 2017

    Il Buddha Eden sempra un posto davvero strano… 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

COLLABORAZIONI

network guide italiane estero tour

Green Blog

Scopri Lisbona con me!

tour lisbona con lilly

La mia nuova avventura!

Leggi le mie recensioni!

Scatti compulsivi

Seguimi su:

Due chiacchiere con Lilly

LA RIVISTA 2014

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: